Tag

BMG

Browsing

Donatella Rettore e Ditonellapiaga (nome d’arte di Margherita Carducci) porteranno il brano Chimica in gara alla 72esima edizione del Festival di Sanremo, che si svolgerà da martedì 1 a sabato 5 febbraio 2022. Il brano che porteranno il 4 febbraio, serata dedicata a cover e duetti, è Nessuno mi può giudicare di Caterina Caselli.

Potrebbero sembrare una strana coppia, quella con l’ironica Rettore, protagonista della canzone italiana dagli anni ’70, e la 24enne Ditonellapiaga, che ha da poco debuttato col suo primo album. Rischiano invece di essere “una coppia davvero esplosiva”, per usare le parole di Dino Stewart (BMG Italia).
Chimica è anche l’occasione per vedere di nuovo sul palco di Sanremo, dopo 28 anni di assenza (nel 1994 partecipò con Di notte specialmente), un’artista come Donatella Rettore, nota ai più per alcune delle sue hit storiche, ma che difficilmente delude.
La cantante veneta non considera però la sua giovane controparte come un’esordiente, al contrario ne nota la preparazione. Sottolineandone l’approccio di studio continuo di Ditonellapiaga, Rettore dice invece (non senza una certa modestia) di essere “sempre stata una cialtrona”.

Cosa c’è da aspettarsi dalla loro esibizione a Sanremo? Donatella Rettore mette subito le cose in chiaro: c’è da attendersi “spettacolo, una botta di allegria, di energia”. E aggiunge: “siamo le più spudorate del Festival”, che però troverà altre come loro, sarà “un Festival spudorato”.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by @ditonellapiaga

Chimica è nata questa estate, da una sessione in studio di Ditonellapiaga, durante la quale non c’era Donatella Rettore. All’artista veneta però la giovane cantautrice ha sentito di ispirarsi e attingere. Un’ispirazione per il modo di essere “provocante, provocatorio, ironico” che si è poi concretizzata nella collaborazione e in quella che sarà la partecipazione a Sanremo. C’è da attendersi “sonorità più vintage” rispetto a quelle dell’attuale panorama musicale, e ovviamente “un pezzo provocatorio e divertente”. E pure un po’ di Lucio Dalla, un ricordo “piccolo piccolo”.

Rettore Ditonellapiaga Sanremo
Rettore e Ditonellapiaga saranno a Sanremo 2022 con il brano Chimica. Foto Credits: Chiara Mirelli

Ditonellapiaga è da pochissimo uscita col suo album d’esordio, Camouflage (2022), ma come ha anticipato la stessa Donatella Rettore, quest’anno vedrà l’uscita di un suo nuovo disco, al più nella tarda primavera. Donatella Rettore spera pure di tornare a fare concerti: la situazione attuale è per lei molto “frustrante” e il rapporto col pubblico le manca molto.

Per l’occasione della presentazione del brano, Donatella Rettore non ha mancato anche di farsi sentire su altri temi di attualità sociale e politica, per i quali si era già espressa, anche di recente. Innanzitutto sulla parità di genere e sulle donne, che dopo 40 anni ancora non ne possono godere appieno. La Rettore si definisce una donna libera, già dal modo di vestire che potrebbe dar fastidio a qualcuno. E proprio partendo dalla libertà, il suo consiglio per i tempi di pandemia che stiamo vivendo è “vaccinatevi”, innanzitutto perché “il vaccino è la via per la libertà”. Auspica infine che la politica – oggi lenta, burocratica – possa prendere a correre.

 

BRYAN ADAMS IN RADIO DA VENERDÌ 14 GENNAIO CON IL NUOVO SINGOLO “KICK ASS”

 Anticipa il nuovo album di inediti in uscita l’11 marzo “SO HAPPY IT HURTS”

Kick Ass Bryan Adams

«In the beginning – God created the heavens and the earth

Then he created the waters, and the land, and then he created man

But man degenerated and descended into the black hole of making bad music

So a darkness fell all around

Only He could know of the storm that was coming, the hurricane that was brewing

Yes there was something wrong – something missing

There was no rock music»

Da venerdì 14 gennaio sarà in radio “KICK ASS” il nuovo singolo di BRYAN ADAMS che anticipa l’album di inediti “So Happy It Hurts” (BMG) in uscita l’11 marzo 2022.

 Kick Ass” è un brano scatenato che ci catapulta con nostalgia nel passato, con assoli di chitarra e un testo che inneggia ad alzare il volume e a lasciarsi andare al ritmo del RockÈ introdotto da un’incisiva dichiarazione d’intenti sul riportare “guitar, drums, bass, piano” nel mondo dopo un periodo di “bad music”.

«”Kick Ass” si apre con un sermone introduttivo di John Cleese che riassume la canzone, non c’è abbastanza rock and roll nel mondo … questo è quanto! Più chitarre, più batteria, uniamoci… let’s rock» afferma Adams.

Il lyric video è disponibile al seguente link: https://youtu.be/fz5C6eME1b4

 “So Happy It Hurts” è il quindicesimo disco in studio del rocker canadese: 40 anni di carriera, brani che sono impressi nella memoria di più generazioni, prima posizione in classifica in 40 Paesi nel mondo, e poi ancora 3 Academy Award nomination, 5 Golden Globe nomination, 1 Grammy Award. L’album contiene 12 brani di cui è autore. Sono già disponibili la title track So Happy It Hurts, primo singolo che ha anticipato l’album, e il brano scritto per il Calendario Pirelli 2022 On The Road.

 “So Happy It Hurts” sarà disponibile su tutte le piattaforme digitali, oltre che in formato fisico, in versione CD standard, CD deluxe con copertina lenticolare + libro con copertina rigida e vinile, vinile a colori e un cofanetto in edizione limitata che include CD deluxe, vinile, libro rilegato e foto autografata.

Qui il pre-order dell’album https://bryanadams.lnk.to/SoHappyItHurtsAlbum.

Il nuovo disco arriva dopo il successo di “Shine a Light” (2019) che, ha debuttato al numero uno delle classifiche e degli album nel marzo del 2019 e contiene l’omonimo singolo con Ed Sheeran e un duetto con Jennifer Lopez.

BRYAN ADAMS ha attraversato con la sua musica 4 decenni, durante i quali ha pubblicato 14 album in studio. Le performance di Bryan Adams sono indimenticabili grazie alla sua straordinaria presenza sul palco e alla sua inconfondibile voce. Il suo modo di scrivere canzoni gli è valso numerosi premi e riconoscimenti: 3 Academy Award nomination, 5 Golden Globe nomination, 1 Grammy award, 1 American Music Award, vari Juno Awards. È stato inserito nella Hollywood Walk of Fame. Ha ricevuto l’Allan Waters Humanitarian Award per i suoi concerti di beneficenza e il Governor General’s Performing Arts Award per il suo contributo di una vita alle arti in Canada.

Bryan Adams è anche un fotografo professionista, scatta lui stesso tutte le copertine dei suoi album. Ha scattato il 48° calendario Pirelli. Nella sua carriera ha pubblicato vari libri fotografici con i suoi lavori, l’ultimo è Homeless, del 2019.

CONNECT WITH BRYAN ADAMS

Official | Facebook | Twitter Instagram | YouTube

Milano, 12 gennaio 2022

Testo e foto dall’Ufficio Stampa Parole & Dintorni

PAT METHENY: OGGI ESCE “SIDE-EYE NYC (V1.IV)”

 IL NUOVO ALBUM DEL LEGGENDARIO CHITARRISTA vincitore di 20 GRAMMY Award

SIDE-EYE NYC (V1.IV)
La copertina dell’album SIDE-EYE NYC (V1.IV)

Oggi, venerdì 10 settembre, esce “SIDE-EYE NYC (V1.IV), il nuovo album di PAT METHENY, il leggendario chitarrista vincitore di 20 GRAMMY Award.

 L’album “SIDE-EYE NYC (V1.IV), pubblicato da Modern Recordings/BMG, vede la partecipazione di musicisti accuratamente scelti, tra cui alcuni dei più innovativi e interessanti nuovi strumentisti della scena musicale di New York.

«Volevo creare una sorta di palco su cui ospitare a rotazione un cast di musicisti di nuova generazione che avevano catturato particolarmente la mia attenzione – commenta Pat Metheny – Dai miei inizi in Kansan City in poi, ho beneficiato molto di tanti musicisti più grandi di me che mi hanno dato la possibilità di suonare con loro, consentendo così di migliorarmi attraverso le loro esperienze».

 “SIDE-EYE NYC (V1.IV)” è stato registrato appena prima dell’inizio della pandemiabilancia perfettamente alcuni meravigliosi nuovi brani originali con geniali rivisitazioni di alcune delle composizioni di Metheny più amate, come “Better Days Ahead” e “Timeline, che in origine vedeva Pat Metheny suonare insieme alle icone Michael Brecker ed Elvin Jones. L’album scorre senza sosta in quel solito modo che trascende i generi musicali, da groove realizzati in organ trio a delle ampie mini-suite fino ad arrivare semplicemente a Pat Metheny nella sua versione più rockeggiante.

SIDE-EYE NYC (V1.IV) è l’ultimo album di Pat Metheny. Foto di Jimmy Katz

 L’album è stato anticipato dall’uscita in digitale dei brani “It Starts When We Disappear”, che è possibile ascoltare al seguente link https://patmetheny.lnk.to/ItStartsWhenWeDisappear, e  “Better Days Ahead” (https://patmetheny.lnk.to/BetterDaysAhead).

 Pat Metheny, un musicista noto per i suoi lunghissimi tour, ha anche annunciato recentemente oltre 100 date live nel mondo, per accompagnare l’uscita di “SIDE-EYE NYC (V1.IV)”. L’artista tornerà a viaggiare questo autunno e per tutto il 2022, e arriverà anche in Italia con ben 6 imperdibili appuntamenti live (6 maggio al Grand Teatro Geox di Padova, 7 maggio al Teatro Alighieri di Ravenna, 8 maggio al Teatro Umberto Giordano di Foggia, 9 maggio all’Auditorium Parco della Musica di Roma, 11 maggio all’Auditorium Del Lingotto di Torino, 12 maggio al Teatro degli Arcimboldi di Milano)!

 Come già accaduto per l’album, la versione live di “SIDE-EYE NYC (V1.IV)” vedrà la partecipazione del fenomenale talento di James Francies al piano, organo e tastiera. Alla batteria si alterneranno alcuni dei più interessanti musicisti come Eric Harland, Anwar Marshall e soprattutto, Marcus Gilmore, che già brilla nell’album. Il giovane batterista di New Orleans, Joe Dyson, sarà presente nelle future performance live in giro per il mondo.

 

Questa la tracklist di SIDE-EYE NYC (V1.IV)”:

  1. It Starts When We Disappear
  2. Better Days Ahead
  3. Timeline
  4. Bright Size Life
  5. Lodger
  6. Sirabhorn
  7. Turnaround
  8. Zenith Blues

 

Hanno detto di Pat Metheny e “SIDE-EYE NYC (V1.IV)”:

 

“Pat Metheny is truly one of the most adventurous and creative talents in music, in any genre he chooses.”- Questlove Supreme

 

“My favorite guitarist and biggest influence… a legend.” – Rick Beato

 

“Insane technique, insane melodic ideas… honestly he’s just incredible with a singular voice on the instrument.” – Wong Notes with Cory Wong (Premier Guitar)

 

“[SIDE-EYE is a] joyously flowing live recording… New tunes, new band, new album, new tour. No ‘side eye’ called for on this date.” – The Seattle Times

 

 

“SIDE-EYE NYC (V1.IV)” è l’ultimo e incomparabile tassello dell’eclettismo di Metheny, i cui album più recenti includono “From This Place”, nominato da Downbeat “Jazz Record of the Year” del 2020, e l’album uscito a marzo 2021 “Road To The Sun”, una suite per chitarra classica, che Allan Kozinn del Wall Street Journal ha definito “sfaccettata in un modo bellissimo” e “capace di aggiungere qualcosa in maniera significativa al repertorio solistico, di insieme e di riarrangiamento”.

La grandezza di questa sperimentazione musicale non è ovviamente nulla di nuovo per Metheny. È infatti l’unico musicista ad aver vinto dei GRAMMY Award in dodici diverse categorie musicali. Per decenni è stato ampiamente richiesto dagli svariati mondi sonori differenti, e in passato ha collaborato, tra i tanti, con Steve Reich, Ornette Coleman, Herbie Hancock, David Bowie e Pino Daniele.

 

Milano, 10 settembre 2021

Testo e foto da Parole e Dintorni.

PAT METHENY: IL 10 SETTEMBRE ESCE “SIDE-EYE NYC (V1.IV)”

IL NUOVO ALBUM DEL LEGGENDARIO CHITARRISTA vincitore di 20 GRAMMY Award

disponibile in digitale il primo singolo “It Starts When We Disappear”

SIDE-EYE NYC (V1.IV) PAT METHENY

Il 10 settembre uscirà “SIDE-EYE NYC (V1.IV)il nuovo album di PAT METHENY, leggendario chitarrista vincitore di 20 GRAMMY Award, pubblicato da Modern Recordings/BMG.

L’album, già disponibile in pre-order al seguente link https://patmetheny.lnk.to/SideEyeNYC, vede la partecipazione di musicisti accuratamente scelti, tra cui alcuni dei più innovativi e interessanti nuovi strumentisti della scena musicale di New York.

 “SIDE-EYE NYC (V1.IV)” è stato registrato appena prima dell’inizio della pandemiabilancia perfettamente alcuni meravigliosi nuovi brani originali con geniali rivisitazioni di alcune delle composizioni di Metheny più amate, come “Timeline”, che in origine vedeva Pat Metheny suonare insieme alle icone Michael Brecker ed Elvin Jones.

SIDE-EYE NYC (V1.IV) PAT METHENY
Pat Metheny. Foto di Jimmy Katz

 Ora, Pat Metheny ha deciso di riprendere questo spirito che lo contraddistingue in maniera inconfondibile con un nuovo gruppo di musicisti che sono cresciuti con la sua musica: “SIDE-EYE NYC (V1.IV)” scorre senza sosta in quel solito modo che trascende i generi musicali, da groove realizzati in organ trio a delle ampie mini-suite fino ad arrivare semplicemente a Pat Metheny nella sua versione più rockeggiante.

 L’album è stato anticipato dall’uscita in digitale del brano “It Starts When We Disappear”, che è possibile ascoltare al seguente link: https://patmetheny.lnk.to/ItStartsWhenWeDisappear

Il brano unisce gli aspetti migliori di Pat Metheny: una melodia splendida, ritmi brasiliani e il sublime talento musicale che chiunque si aspetta dall’artista e i suoi due musicisti. La composizione scorre tra improvvisazioni, melodie sognanti e groove in stile Bossa Nova. Mostra, quindi, alla perfezione tutto il talento di questo straordinario musicista.

 Pat Metheny, un musicista noto per i suoi lunghissimi tour, ha anche annunciato oltre 100 date live nel mondo, per accompagnare l’uscita di “SIDE-EYE NYC (V1.IV)”. L’artista tornerà a viaggiare questo autunno e per tutto il 2022, e arriverà anche in Italia con ben 6 imperdibili appuntamenti live (6 maggio al Grand Teatro Geox di Padova, 7 maggio al Teatro Alighieri di Ravenna, 8 maggio al Teatro Umberto Giordano di Foggia, 9 maggio all’Auditorium Parco della Musica di Roma, 11 maggio all’Auditorium Del Lingotto di Torino, 12 maggio al Teatro degli Arcimboldi di Milano)!

 Come già accaduto per l’album, la versione live di “SIDE-EYE NYC (V1.IV)” vedrà la partecipazione del fenomenale talento di James Francies al piano, organo e tastiera. Alla batteria si alterneranno alcuni dei più interessanti musicisti come Eric Harland, Anwar Marshall e soprattutto, Marcus Gilmore, che già brilla nell’album. Il giovane batterista di New Orleans, Joe Dyson, sarà presente nelle future performance live in giro per il mondo.

 “SIDE-EYE NYC (V1.IV)” è l’ultimo e incomparabile tassello dell’eclettismo di Metheny, i cui album più recenti includono “From This Place”, nominato da Downbeat “Jazz Record of the Year” del 2020, e l’album uscito a marzo 2021 “Road To The Sun”, una suite per chitarra classica, che Allan Kozinn del Wall Street Journal ha definito “sfaccettata in un modo bellissimo” e “capace di aggiungere qualcosa in maniera significativa al repertorio solistico, di insieme e di riarrangiamento”.

La grandezza di questa sperimentazione musicale non è ovviamente nulla di nuovo per Metheny. È infatti l’unico musicista ad aver vinto dei GRAMMY Award in dodici diverse categorie musicali. Per decenni è stato ampiamente richiesto dagli svariati mondi sonori differenti, e in passato ha collaborato, tra i tanti, con Steve Reich, Ornette Coleman, Herbie Hancock, David Bowie e Pino Daniele.

PAT METHENY

 È DISPONIBILE IN DIGITALE IL SINGOLO “Better Days Ahead”,  secondo estratto da “SIDE-EYE NYC (V1.IV)”

IL NUOVO ALBUM DEL LEGGENDARIO CHITARRISTA IN USCITA IL 10 SETTEMBRE

 

È disponibile in digitale “Better Days Ahead” (https://patmetheny.lnk.to/BetterDaysAhead), il singolo di PAT METHENY, leggendario chitarrista vincitore di 20 GRAMMY Award, estratto dal nuovo album in uscita il 10 settembre “SIDE-EYE NYC (V1.IV).

 “Better Days Ahead” è una rivisitazione del brano originale contenuto in “Letter From Home”, il fortunato album del 1989 vincitore di GRAMMY Award ed entrato nella classifica Billboard degli album più venduti. In questa nuova versione, Pat Metheny reinterpreta questa composizione armonicamente impegnativa in modo totalmente diverso.

«È affascinante, per me, vedere quali dei vecchi brani hanno continuato a generare interesse nei nuovi musicisti – afferma Pat Metheny – Questo brano ha una struttura che la gente si ritrova a voler suonare. La cosa più bella in questo caso è il modo totalmente nuovo con cui James si è approcciato al tutto. Ha portato al brano un’atmosfera che permette di ascoltarlo in un modo completamente nuovo e fresco».

Per questa nuova versione, Pat Metheny si è unito alle tastiere di James Francies, 26enne artista Blue Note con alle spalle collaborazioni con Questlove e Chance The Rapper, e alla batteria di Marcus Gilmore, plurivincitore di GRAMMY Award. «Per me è qualcosa di naturale suonare con loro. Sono letteralmente cresciuti ascoltando le registrazioni e suonando queste composizioni».

 

L’album “SIDE-EYE NYC (V1.IV), pubblicato da Modern Recordings/BMG e già disponibile in pre-order al seguente link https://patmetheny.lnk.to/SideEyeNYC, vede la partecipazione di musicisti accuratamente scelti, tra cui alcuni dei più innovativi e interessanti nuovi strumentisti della scena musicale di New York.

«Volevo creare una sorta di palco su cui ospitare a rotazione un cast di musicisti di nuova generazione che avevano catturato particolarmente la mia attenzione – commenta Pat Metheny – Dai miei inizi in Kansan City in poi, ho beneficiato molto di tanti musicisti più grandi di me che mi hanno dato la possibilità di suonare con loro, consentendo così di migliorarmi attraverso le loro esperienze».

 

Questa la tracklist di SIDE-EYE NYC (V1.IV)”:

  1. It Starts When We Disappear
  2. Better Days Ahead
  3. Timeline
  4. Bright Size Life
  5. Lodger
  6. Sirabhorn
  7. Turnaround
  8. Zenith Blues

 

 

Milano, 22-26 agosto 2021

Testo e foto da Parole e Dintorni.